TERMOSCANNER ORMAI NECESSARI, QUALE SCEGLIERE?

postato in: Ambiente | 0

 

Ormai a seguito dell’emergenza covid-19 siamo abituati a vederli quando prendiamo gli aerei o entriamo in una pubblica amministrazione o in luoghi con un elevato afflusso di persone, sono i TERMOSCANNER. Apparecchiature in grado di rilevare tramite la presenza di raggi infrarossi la temperatura corporea in pochissimi secondi. Vari sono i vantaggi nell’uso di questa tipologia di prodotto nel diminuire i contagi da coronavirus e nel migliorare la percezione della sicurezza negli ambienti pubblici.

 

 

 

  1. sono dispositivi igienici perchè non c’è alcun contatto tra il soggetto e il termoscanner, basta avvicinarsi e la temperatura viene rilevata.
  2. sono dispositivi che impediscono il formarsi di lunghe code perchè rilevano la temperatura in pochissimi secondi.
  3. il termoscanner è un dispositivo automatico pertanto non necessita della presenza di un operatore.
  4. sono anche in grado di integrare funzioni come il controllo degli accessi, impedendo l’ingresso all’ambiente del soggetto che presenta una temperatura anomala, o il riconoscimento della presenza o meno della mascherina o un avviso di allarme per il gestore ecc…..

 

La DBM INTERNATIONAL ha quindi deciso di inserire questi prodotti nella sua linea anticovid-19 in 3 diverse varianti a secondo delle specifiche esigenze funzionali e degli ambienti. E’ possibile scegliere, quindi, tra:

TERMOSCANNER 3 IN 1: dispositivo che racchiude in un’unica struttura le funzioni di igienizzante, misurazione temperatura, controllo varchi di accesso, controllo numero degli ingressi.

TOTEM TERMOSCANNER KOKOUS: questo dispositivo rileva la temperatura corporea, la presenza di mascherina ed è integrabile con i varchi di accesso agli ambienti (es. aeroporti).

TERMOSCANNER/GEL DISPENSER: il dispositivo più semplice della linea con funzione sia di misurazione della temperatura che di igienizzante mani (ideale per i negozi, bar, farmacie ecc).

 

I termoscanner si rivelano ideali in tutti gli ambienti in cui sono presenti assembramenti di soggetti quali personale, clienti, visitatori e passeggeri:
– uffici, fabbriche, supermercati,
negozi, centri commerciali;
– ospedali, cliniche, ambulatori,
farmacie;
– scuole, musei, stazioni, aeroporti
– cinema, teatri, palestre,
– ristoranti, mense,bar;
– hotel, villaggi, navi da crociera